Blog

Maison Lindera Spose

La mia prima volta

Questa foto ha 28 anni, e lei è Angela.

Ma che ci fa Angela con un abito di 28 anni fa sulla mia bacheca piena di nuove collezioni, nuove tendenze e nuovi Brand?

In questa foto Angela aveva 26 anni. Una bellissima ragazza con un sorriso meraviglioso ed era innamoratissima del suo Leonardo, ed io…bè io ne avevo 19 e non avevo mai comprato un abito in vita mia; me li facevo da sola.

Quando ha ricevuto “La Proposta”, come ogni promessa sposa di ogni tempo passato, presente e futuro, ha iniziato a sognare il Suo Abito da Sposa Perfetto e così, come oggi ci accoccoliamo con un buon caffè in una mano e il cellulare nell’altra, lei allora si precipitò in edicola tornando a casa con le braccia cariche di pagine patinate e abiti da sogno…

Peccato però che Angela, come molte di noi d’altronde, fosse un po’ troppo severa con se’ stessa ed iniziò ad avvilirsi pensando che nessun abito le sarebbe scivolato addosso come a quelle modelle.

L’unica soluzione per capire quale fosse il più adatto a lei era quella di fissare una prova in un Atelier di vestiti da sposa della sua città, così ,radunate mamma e amiche, si presentò in quel meraviglioso negozio piena di titubanze e dubbi ma pronta a vivere la sua magia.

La prima cosa di cui si accorse fu che gli abiti le stavano bene tutti!

“Ma che incantesimo è?” – Si disse Angela cominciando a pensare che ci fosse qualche trucco negli specchi.

In realtà trucchi non ce n’erano e Angela si divertì un mondo quel pomeriggio a provare un abito dopo l’altro, pensando che avrebbe dovuto prestare più attenzione alle foto delle riviste che aveva acquistato, quando un modello in particolare la colpì e dopo un po’ chiese di riprovarlo ma proprio in quel momento una ragazza uscì dal camerino accanto al suo con indosso lo stesso, identico, modello.

No, non fu un bel momento perché Angela vide che l’abito indossato da quella ragazza non cadeva come a lei, vide che non era più unica e speciale come si era sentita fino a quel momento da quando era entrata in Atelier e capì che non voleva essere uguale a nessuna ma soprattutto capì che doveva fermarsi e riflettere un attimo.

Che delusione, era tardo pomeriggio e quando davanti ad un caffè le amiche cercavano di consolarla Angela decise di agire! Quindi fissò subito altri due appuntamenti in due showroom un po’ più lontani, anche perché al tempo non ce n’erano tanti…

L’esperienza però fu deludente, bellissimi abiti, bellissima lei ma la magia era svanita; sembravano tutti uguali e nessuno aveva quel dettaglio particolare che la rappresentasse.

Io ed Angela non eravamo amiche perché ci conoscevamo poco, ma avevamo parenti in comune perciò era capitato che ci incontrassimo a qualche cerimonia.

Ancora oggi non so che cosa l’abbia colpita di me o dei miei outfit ma quel giorno Angela, di ritorno dal suo infruttuoso pomeriggio alla ricerca del suo abito, mi ha fatto il regalo più bello del mondo proponendomi al telefono una semplice ma meravigliosa domanda:

“Io vorrei che facessi tu il mio abito da sposa, te la senti?”

Che paura, che gioia, che onore e che emozione! Non posso spiegarlo…

Ma la mia risposta, dopo che la mia anima ha fatto un doppio carpiato, è stata “Wow… Sì certo!”

Ecco, questo è il risultato…

Articoli recenti

Richiedi

Un appuntamento